Top Social

VICTORIA SPONGE CAKE ALLA CHANTILLY E CREMA PASTICCERA {BUONA PASQUA 2017}

|

La Pasqua è alle porte e come ogni anno eccomi qui a postare la ricetta di una Torta-Regalo per Voi lettori. E' diventata ormai una tradizione consolidata e come tutte le tradizioni va mantenuta e perpetrata...quest'anno in realtà ho voluto proporVi una ricetta non Pasquale, o meglio, una di quelle Cake farcite che vanno bene per tutte le ricorrenze e tutte le stagioni, la nota distintiva può essere la decorazione in fiori freschi da declinare in mille varianti di stagione in stagione, unico appunto: utilizzate sempre fiori non trattati. Le mie Peonie ad esempio sono a km 0, arrivano direttamente dal mio giardinetto!

VICTORIA SPONGE CAKE.
Adoro la Sponge Cake, spugnosa e dal sapore neutro, perfetta per esser farcita. L'altro giorno mi sono ritrovata a pensare che nonostante sia una delle basi che più adopero per le torte farcite, non l'ho mai postata sul blog - ed eccomi qui a rimediare!
Questa torta si differenzia dal classico PanDiSpagna per la generosa dose di burro che contiene e viene chiamata anche Victoria Sandwich perché pare fosse la merenda preferita di Quenn Victoria che amava degustarla tutti i pomeriggi per il rito del tea time delle cinque servita a mo' di sandwich: 2 dischi di sponge cake farciti nel mezzo con panna o crema al formaggio e fragole fresche. 

Victoria Sponge Cake alla Chantilly e Crema Pasticcera
INGREDIENTI per la base della Victoria Sponge Cake da cm 22 di diametro:
4 Uova medie a temperatura ambiente
225 gr di Farina 00
225 gr di Zucchero semolato fine
2 cucchiaini di Estratto di Vaniglia
10 gr di Lievito vanigliato per dolci

Per la crema pasticcera classica:
6 Tuorli d’Uovo
60 gr di Frumina
130 gr di Zucchero semolato fine
600 ml di Latte fresco intero
Semi di un baccello di Vaniglia

Per la Crema Chantilly:
500 ml di Crema di latte fresca
25 gr di Zucchero a velo
50 gr di Crema pasticcera classica (prelevata dalla preparazione sopra descritta)

Per la decorazione finale:
Mini Bignè glassati (facoltativi)
Fiori freschi non trattati (facoltativi)
TEMPI DI PREPARAZIONE:
Tempo di lavorazione 1h
Tempo di cottura 40’
Tempo di riposo 1h
PREPARAZIONE della Victoria SpongeCake:
Sbattete il burro con lo zucchero sino ad ottenere un composto bianco e spumoso/cremoso.
Incorporate poi le uova, una per volta - avendo l’accortezza di aggiungere l’uovo successivo solo quando il precedente è ben inglobato al composto di burro e zucchero.
Aggiungete poi l’estratto di vaniglia.
Setacciate insieme la farina con il lievito ed incorporate le polveri alla massa di uova lavorando il tutto con delicatezza (con una spatola) senza smontare il composto.
Quando il tutto risulterà ben amalgamato versate il composto in 3 tortiere possibilmente in silicone (altrimenti potrete optare per la classiche tortiere in alluminio uso e getta preventivamente imburrate ed infarinate) del diametro di 22 cm di diametro ed infornate in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20’.
Praticate la prova dello stecchino prima di sfornare.
Sfornate e lasciate intiepidire, dopodiché sformate su di una gratella da pasticceria e lasciate freddare completamente.

Preparazione della Crema Pasticcera classica:
Incidete il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e ponetelo in un pentolino con il latte lasciando sobbollire il tutto per 5’ a fiamma bassa.
In una terrina montate i tuorli con lo zucchero.
Incorporate poi ai tuorli la farina setacciata.
Prelevate il baccello di vaniglia dall’infusione nel latte.
Versate ora il latte a filo nel composto di tuorli mescolando prontamente.
Trasferite subito il composto in un pentolino e cuocete la crema a fiamma bassa mescolando di continuo con una frusta da pasticceria affinché non si creino grumi.
Cuocete sino ad addensamento.
Spostare la crema pasticcera dal fuoco, travasarla in un contenitore pulito e cospargerla co zucchero semolato affinché durante il processo di raffreddamento non crei la crostini in superficie.
Lasciate freddare completamente.

Preparazione della Crema Chantilly:
Nella ciotola di una planetaria dotata di fruste versate la Crema di Latte fresca freddissima di frigo insieme allo zucchero a velo setacciato e ai semi del baccello di vaniglia; montate a velocità media.
Quando risulterà ben montata, aggiungete 50 gr di crema pasticcera (ben fredda) prelevata da quella precedentemente realizzata.
Amalgamate il tutto con estrema delicatezza aiutandovi con una spatola e facendo attenzione che la panna non smonti.
Ponete il composto in una o più sacche da pasticceria munite di bocchetta e lasciate freddare in frigo per circa 20’ prima dell’utilizzo.

Assemblaggio della torta:
Posizionate il primo disco di spongecake su di una alzata da portata e farcitela con 1/3 della crema pasticcera; farcite allo stesso modo gli altri due dischi di spongecake finendo l’ultimo strato con la crema pasticcera in superficie.
Prelevate la crema chantilly dal frigo ed utilizzatela per rivestire completamente la torta - sia superficie che bordo perimetrale - secondo la Vs fantasia utilizzando bocchette a stella o lisce a seconda del Vs gusto decorativo personale.
Decorate infine con i mini bignè glassati (facoltativo) e ponete la torta in frigorifero per almeno 1h prima di servire.
Prima di servire, decorate a piacere con fiori di stagione “non trattati”.

Che sia una Pasqua proprio come la desiderate.
Al prossimo racconto commestibile,
A.



*Alzata, Coltello e Posatine Torta di Pavonidea ♡
Be First to Post Comment !
Posta un commento