Top Social

PATE à BOMBE: BASE TIRAMISù PASTORIZZATA {& UNA CHARLOTTE AL CUCCHIAIO}

|

Durante queste festività Natalizie, il Tiramisù è stato ancora una volta, il dessert più richiesto dai miei bambini. 
Il tiramisù è una sorta di must-have che non passa mai di moda, un evergreen che se ben interpretato fa sempre la sua bella figura, e così ho preso a sperimentarlo in mille modi - ciò che non varia mai però è la base con uova pastorizzate, quella non la cambio davvero mai. 
Proporre il tiramisù pastorizzato ai bambini mi fa stare "più tranquilla"...mamme all'ascolto so che mi capite!

La Pate à Bombe.
Il termine tecnico della base uova pastorizzata per tiramisù è: Pate à Bombe. Potremmo definirla "la sorella" della meringa italiana, perché similmente anche in questa preparazione di base va utilizzato lo zucchero cotto a 121°C (se non disponete di un termometro da pasticceria - per realizzare questa ricetta dovrete assolutamente acquistarlo), ma a differenza della meringa all'italiana va versato sui tuorli in montaggio e non sugli albumi. 
Il procedimento potrebbe sembrar complesso, ma Vi assicuro che è molto più semplice di quanto si pensi...e allora forza, prendete uova e zucchero che si comincia!

Pate à Bombe: o base tiramisù pastorizzata {Charlotte al cucchiaio}
INGREDIENTI per 4-6 persone:
500 gr di mascarpone
4 tuorli d’uovo
50 ml di acqua naturale purissima
125 gr di zucchero semolato fine
Biscotti savoiardi artigianali q.b.

*Facoltativo:
Chicchi di melagrana q.b.
Panna montata.

Occorrente indispensabile:
Termometro da dolci
Fruste elettriche.
TEMPI DI PREPARAZIONE/DIFFICOLTA':
Tempo di preparazione 35’
Tempo di cottura 10’
Tempo di riposo 1h
Difficoltà media
PREPARAZIONE:
Ponete l’acqua in un pentolino ed unitevi lo zucchero.
Portate su fuoco e mescolate.
Lasciate cuocere sino a che lo sciroppo arrivi alla temperatura di 115° (aiutatevi con il termometro); solo a questo punto, in una ciotola capiente, iniziate a montare i tuorli con le fruste elettriche (tenete monitorato il termometro nel pentolino dello sciroppo).
Nel momento in cui la temperatura del termometro nello sciroppo raggiunge i 125°C, spegnete il fuoco e con le fruste elettriche in funzione, unite a filo (molto lentamente) lo sciroppo ai tuorli in montaggio.
Continuate a montare il composto finché la ciotola in cui state lavorando diventerà completamente fredda (impiegherete all’incirca 10’).
Quando la ciotola ed il composto risulteranno completamente freddi aggiungete il mascarpone e con l’ausilio di una frusta da pasticceria a mano, con delicatezza, inglobate la base montata al mascarpone.
Quando la mousse risulterà completamente amalgamata, soffice e lucida, porzionatela nei bicchieri da portata nei quali avrete precedentemente posizionato dei savoiardi tagliati a misura lungo le pareti perimetrali.
Lasciate riposare per circa 30’-1h in frigo.
Prima di servire guarnite con panna montata e chicchi di melagrana.

Buona Epifania.
Al prossimo racconto commestibile,
A.