Top Social

POLPO UBRIACO AL VINO ROSSO {BUON 2017!}

|

Questo è l'ultimo blog-post dell'anno...di solito a fine anno Vi racconto come è andato il mio anno,  facendo il punto della situazione su quanto ho dato/raggiunto/ottenuto/perso. 
Quest'ultimo post annuale sarà un po' diverso rispetto agli anni scorsi. Semplicemente perché non sono più quella dello scorso anno. Durante gli ultimi mesi ho sentito forte l'esigenza di avviarmi verso un "nuovo" cambiamento, mi sento arrivata ad una sorta di giro di boa. Per alcuni arriva intorno ai 40, per gli eterni Peter Pan si prolunga sino ai 50, nel mio caso, che precoce lo sono sempre stata, alla soglia dei 35, sento l'impulso di dirottarmi verso nuovi orizzonti...e così ho iniziato già da un po' di mesi un processo di autoaccettazione, e se possibile di consapevolezza. Ragion per cui, l'unico grande buon proposito per il mio 2017 sarà quello della cognizione personale e familiare.

Vi lascio all'ultima ricetta dell'anno - ho scelto il Polpo Ubriaco per augurarVi in sapore i miei più sentiti Auguri di Buon Anno. 
Ho scelto non a caso un piatto dal gusto deciso - l'animo fermo, perseverante, appunto deciso,  racchiude il modus vivendi che mi accompagna ormai negli ultimi mesi.

POLPO UBRIACO AL VINO ROSSO.
INGREDIENTI per 4 persone:
Polpo da 1,5 kg
4 spicchi d’aglio orsino
750 ml di vino rosso
4 foglie di alloro
1 peperoncino fresco
10 cucchiai di olio evo
Prezzemolo tritato q.b.
Sale q.b.
TEMPI DI PREPARAZIONE:
Tempo di lavorazione 30’
Tempo di cottura 1h
PREPARAZIONE:
Pulite il polpo sotto acqua corrente, privandolo delle viscere, del dente centrale, degli occhi e per quanto possibile eliminate la patina viscida che lo ricopre.
Tagliate il polpo in pezzi grandi al massimo quanto una noce.
In un tegame (il mio in ghisa di Le Creuset) versate l’olio e mettete gli spicchi d’aglio interi a rosolare, unite le foglie di alloro, il peperoncino tagliato a pezzettini avendo l’accortezza di eliminare parte dei semini interni qualora non si gradisca una pietanza troppo piccante.
Unite il polpo e fatelo saltare qualche istante, dopodichè aggiungete il vino rosso, un po’ di prezzemolo tritato, portate ad ebollizione e abbassate la fiamma; coprite con un coperchio e cuocete per almeno 1h.
Se il sugo dovesse restringersi troppo, aggiungete qualche cucchiaio di acqua.
Pochi istanti prima di togliere dal fuoco il polpo ubriaco aggiungete una generosa manciata di prezzemolo tritato, aggiustate di sale e lasciate intiepidire qualche minuto.

Al prossimo racconto commestibile...
Che sia un nuovo Anno di ritrovata consapevolezza anche per tutti Voi.
A.