Top Social

ARANCINI DI 5 CEREALI ALLA SALVIA E CRESCENZA {...ARANCINI A REGGIO EMILIA?!}

|

Non so a casa Vs come siate abituati, ma a casa mia per la Vigilia di Natale il numero di spizzicherie che precedono la cena hanno un numero indefinito. Quel che oggi si chiama aperitivo, ai tempi di mia madre non aveva un nome preciso, so solo che il primo brindisi pre-cena aveva luogo intorno alle 18:00 accompagnato da una serie di vassoi di bocconcini di piccole dimensioni che si susseguivano sino ad arrivare all'antipasto "seduti a tavola"...tutto quello che era preceduto dal solenne momento del "seduti a tavola", siccome consumato in piedi, non era propriamente considerato un antipasto, una sorta di alibi culinario che annoverava il diritto di poter asserire che infondo non avevi poi mangiato così tanto "a tavola" (anche se prima avevi fatto degli affondi sui vassoi degni di nota!). Personalmente non sono mai riuscita ad andar oltre il primo piatto!.
Da quando poi mia sorella circa 10 anni fa si trasferì in Sicilia per seguire l'Amore, la cucina di casa (mia e di mia madre) è stata inevitabilmente contaminata, complice una vacanza ad Acireale con ripetute degustazioni di Arancini; insomma, siamo finiti ad inserirli anche negli aperitivi festivi e per quanto suoni strano che a Reggio Emilia si preparino Arancini alla Vigilia di Natale, in casa mia certe stranezze sono all'ordine del giorno!
Quest'anno siccome sono sulla via della redenzione alimentare (lo sapete, Ve ne ho parlato più volte) ho deciso di realizzarne una versione ai 5 cereali con pesto di salvia e cuore di crescenza filante...buonissimi ugualmente, ad esser sincera sono davvero goduriosi!...a proposito di filare, se amate il genere, Vi consiglio di visitare questa ➸ pagina di ricette filanti per la Vigilia 😋

ARANCINI DI 5 CEREALI ALLA SALVIA E CRESCENZA.
Ingredienti per 15 Arancini di medie dimensioni:
• 150 gr di 5 Cereali in mix (Riso, Farro, Orzo, ecc)
• Salvia q.b.
• Olio evo q.b.
• 50 gr di Mandorle tritate
• 100 gr di Pecorino grattugiato
• 1 Uovo
• Crescenza q.b.
• Sale e Pepe q.b.
• Pangrattato q.b.
• Olio di semi di arachidi q.b.
Tempi di Preparazione/Difficoltà/Costo:
Tempo di lavorazione 30'
Tempo di riposo 15'
Tempo di cottura 30'
Difficoltà Media
Costo a porzione euro 1,80
Preparazione:
Lessate i cereali in abbondante acqua salata per circa 10'.
Tritate con il mixer la salvia emulsionandola con le mandorle, 50 gr di pecorino ed olio e.v.o q.b. ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Scolate i cereali e conditeli con la crema alla salvia.
Spianate i cereali su di un largo piatto di portata e lasciate freddare per 15'.
Trascorso il tempo di riposo lavorate in una ciotola con l'uovo sbattuto, pepe e i 50 gr restanti di pecorino.
Riducete in dadini la crescenza.
Con le mani umide create delle sfere al centro delle quali porrete un cubetto di crescenza.
Passate gli arancini ottenuti nel pangrattato.
Preparate l'olio per la frittura (possibilmente in un pentolino stretto ed alto) e quando arriverà a temperatura friggete gli arancini 2 per volta avendo l'accortezza di girarli di tanto in tanto.
Quando dorati scolate su carta assorbente.

*Consiglio: Potete arricchire ulteriormente gli Arancini addizionando i cereali con cubetti di prosciutto cotto di Praga.



Al prossimo racconto commestibile,
A.