Top Social

Slide Show

SPIEDINI DI SALMONE ALL'ALLORO & PEPE ROSA

Scrivo questo post alla velocità della luce perchè i ritmi si fanno sempre più serrati ed i giorni scorrono veloci tra cose da impacchettare e trasloco da fare. Purtroppo in cantiere c'è un ritardo e per questo mi toccherà fare doppio trasloco. Sto cercando una sistemazione alternativa per qualche settimana ma è davvero difficile. Tra l'altro Antonio ha un problema alla schiena e se non fosse per mio padre che ha percorso 650 km per venire in mio aiuto non so proprio come avrei fatto. Ciliegina sulla torta: Christian ha la febbre. Lui che sin da quando è nato ha trascorso in media 4 mesi invernali ammalato, anche quest'anno ha manifestato i primi sintomi...spero che non si protrarrà a lungo perchè davvero sarà dura adattarsi in un monolocale in affitto per qualche settimana prima del trasloco definitivo nella casa nuova. Antonio ha provato a mediare con la nuova proprietaria del ns attuale appartamento ma nulla, non possiamo restare neppure per due settimane in più per cui devo cercare a tutti i costi di restare ottimista e sperare solo in bene. Certo questa esperienza mi sta insegnando tanto e soprattutto mi sta aprendo gli occhi su tanti aspetti dell'animo umano altrui che per una persona di indole "buona e pacifica" come me sono davvero duri da accettare. Mi rendo conto che tutte le volte in cui mio marito in questi anni insieme mi ha detto "sei troppo buona" in fondo aveva ragione...forse adesso riesco a comprendere sino in fondo. Oggi capisco che c'è gente che mira solo al consumismo e quella che non guarda in faccia neppure a bambini di 3 e 7 anni. Ma fa nulla, quest'esperienza mi sta aiutando a capire che sono cresciuta e sto crescendo i miei figli con gli ideali giusti. Questa esperienza mi ha aiutata a comprendere che esistono anche le "finte" brave persone, quelle che al contrario di come faresti Tu, nel momento del bisogno si tirano indientro e a differenza Tua non sanno porgere la mano per aiutare gli altri che sono in difficoltà. Oggi più che mai sono fiera di quella che sono.
Nonostante tutto cerco di non trascurare questo mio angolino virtuale al quale tengo tantissimo. Il terzo figlio direi.
Oggi Vi propongo degli Spiedini di Salmone all'Alloro e Pepe Rosa, perfetti per chi come me in questo periodo ha pochissimo tempo da dedicare ai fornelli ma non vuole privarsi del piacere di una cucina casalinga a scapito di cibi precotti.
SPIEDINI DI SALMONE ALL'ALLORO E PEPE ROSA.
INGREDIENTI PER 12 SPIEDINI:
1 kg di Filetto di Salmone in fette alte circa 2 cm
Pepe rosa in grani q.b
Foglie di Alloro q.b
Sale q.b
12 Stecchini da spiedino
TEMPI DI PREPARAZIONE:
TEMPO DI REALIZZAZIONE 25'
TEMPO DI COTTURA 5'
PREPARAZIONE:
Preriscaldate il forno a 160°C.
Ponete a riscaldare su fuoco un’ampia padella antiaderente.
Sfilettate il salmone privandolo della pelle del dorso e riducetelo in dadi.
Aromatizzate i dadi di salmone con sale e pepe rosa schiacciato grossolanamente.
Ripassate velocemente per 30 secondi in padella calda.
Spostate il tegame dal fuoco e procedete ad infilzare il salmone negli spiedi alternandolo all’alloro.
Ripassate in forno per 4’.
Servite subito.
Vado ad impacchettare: Sogno scatoloni anche di notte!
A presto.

SCALOPPINE DI POLLO E RATATOUILLE A MODO MIO

Corre veloce il tempo, manca poco al T-DAY ed io vorrei avere giornate di 48 h da vivere o ancora meglio una bacchetta magica per inscatolare anni di vita vissuta in questa casa...quanti oggetti e ricordi in queste quattro mura, più si avvicina la data del trasloco e più vengo pervasa da una sensazione strana. Sono felice di andare a vivere nella casa nuova, così spaziosa con il suo giardinetto ma un pezzo di cuore resta in questa casa dove il mio piccolo Christian è nato.
Chissà quante altre emozioni ed avventure ci riserverà la nuova casa. Una casa tutta da reinventare e scoprire. Credevo che l'entusiasmo per una nuova casa mi avrebbe aiutata a non realizzare che davvero sto lasciando la mia casetta vecchia ed invece eccola quì la malinconia a pervadere su ogni altro genere di emozione.
L'impresa edile procede spedita, con una velocità che mi spiazza e a tratti mi spaventa. Sembra ieri che eravamo dal notaio per il rogito ed oggi hanno terminato gli impianti, domani chiuderanno le tracce, dopodomani gli intonaci, venerdì verrà il giardiniere a potare e sistemare un giardino incolto da più di 10 anni, sabato faranno le caldane e la prossima settimana via con le pavimentazioni e quella successiva con le tinteggiature, posa infissi e sanitari...tra 2 settimane tutto sarà pronto ed arriverà il grande giorno del trasloco. Spesso penso a come sarà la prima notte nella casa nuova. A come reagiranno Giada e Christian a questo cambiamento. Chissà.
Ovviamente questo è un blog di cucina e non c'è post senza ricetta; oggi però ricetta veloce perchè ho sempre meno tempo per stare ai fornelli e prima che torni a preparare un arrosto ci vorranno almeno 45 gg.

SCALOPPINE DI POLLO E RATATOUILLE A MODO MIO
INGREDIENTI per 4 Persone:
8 Fette di Petto di Pollo,
100 ml di Vino bianco secco,
2 Melanzane,
2 Zucchine,
2 Peperoni,
1 Cipolla,
2 Patate,
6 cucchiai di Olio e.v.o
2 Rametti di Timo
2 Rametti di Alloro
2 Spicchi di Aglio
Burro q.b
Farina q.b
Sale e Pepe Rosa q.b
TEMPI DI PREPARAZIONE
TEMPO di realizzazione: 40'
TEMPO di cottura: 20'
PREPARAZIONE:
Mondate le Patate e riducetele in dadolata.
Cuocetele in abbondante acqua salata per 10-15’.
Affettate sottilmente la cipolla e fatela stufare con 2 cucchiai di olio.
Riducete in dadolata i peperoni ed uniteli alla cipolla stufata, unite il timo e l’alloro, salate e portate a cottura in 20’ circa.
Spuntate melanzane e zucchine e riducetele in dadolata.
Cuocete in un secondo tegame con 2 cucchiai di olio insieme ad 1 spicchio d’aglio in camicia per circa 20’.
Rosolate in 2 cucchiai d’olio le patate (ben scolate) insieme ad 1 spicchio d’aglio in camicia.
Al termine amalgamate tutte le verdure e tenete in caldo.
Fondete il burro in un’ampia padella.
Infarinate il pollo e rosolatelo bene da ambo i lati.
Salate, pepate e sfumate con il vino lasciando cuocere per 2/4’ a fuoco vivo.
Servite subito insieme alle verdure.
Vi lascio, vado a prendere i Bambini a scuola. Oggi Giada ha iniziato la seconda primaria. Lei che di solito è così spavalda stamattina sembrava (e lo è dall'alto dei suoi "quasi" 7 anni) un cucciolo smarrito in cerca solo della Sua mamma.

A presto.

FOCACCIA DOLCE AL FARRO

Mio marito me lo dice sempre: Non mettere troppa carne al fuoco...io però non mi smentisco mai e porto avanti 10 progetti contemporaneamente. Ma quanto siamo determinate noi donne?...
Ebbene: 
  1. Ristrutturazione in corso,
  2. L'inserimento di Christian all'asilo (in 7 gg. scolastici è stato a casa 4 per influenza: "Chi ben comincia...!"),
  3. Bisogna ancora scegliere un'attività sportiva da far praticare a Christian ed eventualmente fargli fare delle prove di riscontro/inserimento,  
  4. Giada la prox settimana inizia la scuola e le attività sportive,
  5. Non manca tanto al trasloco e non ho impacchettato ancora nulla!,
  6. Ultime decisioni da prendere in merito alla casa e le disposizioni/colori/collocazione mobili ecc, 
  7. La nomination a MIGLIOR SITO FOOD che mi ha scioccata ma allo stesso tempo mi ha fatto scattare la molla per avviare un nuovo lavoro (a proposito: oggi è l'ultimo giorno utile per votare e se vi va di sostenermi potrete farlo nella categoria "16" MIGLIOR SITO FOOD qui), 
  8. Le rubriche per Vivere Country e Vie à la Campagne nonostante il trasloco dovranno continuare ed è inutile dirVi che per non incappare in problemi di consegna con la redazione (nei periodi subito dopo il trasloco non avrò la cucina "attiva"!), cucino pure di notte ricette che andranno sul numero di Natale! Chi mi segue su IG avrà visto i biscotti di Natale sfornati a fine Agosto: "Tranquille non sono pazza! Mi porto solo avanti con il lavoro"!
  9. ...poi cos'altro? Ah sì! Da questo Settembre la mia rubrica food sui magazine Lotus viene estesa anche al pubblico Tedesco ed io ho una strizza incredibile!...
  10. Tra una cosa e l'altra vorrei cambiare taglio di capelli! Quasi quasi la prossima settimana faccio una capatina dal parrucchiere!

Detto questo passo alla ricetta di oggi, che avrete visto su IG già da qualche mese e che è stata pubblicata anche su Vivere Country ma che qui sul blog non avevo ancora avuto tempo e modo di postare: FOCACCIA DOLCE AL FARRO con AMARENE FABBRI; il modo migliore per iniziare la giornata o addolcirla all'ora di merenda.

FOCACCIA AL FARRO CON AMARENE
INGREDIENTI per una teglia cm40x40:
250 gr di Farina Manitoba
150 gr di Farina di Farro
20 gr di Lievito di birra
320 ml di Acqua a T.A
50 gr di Zucchero
1 pz di Sale fino
TEMPI DI PREPARAZIONE
Tempi di Realizzazione: 140’
Tempo di Riposo: 90’
Tempo di Cottura: 20’
PREPARAZIONE:
Ponete l'acqua in un’ampia ciotola e scioglietevi il lievito.
Aggiungete le farine, 30 gr di Zucchero ed il Sale.
Impastate energicamente (L’impasto risulterà morbido ed elastico).
Foderate la teglia con carta forno e stendetevi sopra la pasta.
Coprite la teglia con pellicola e lasciate lievitare per 90’ o fino al raddoppiamento del volume.
Preriscaldate il forno a 200°C.
Farcite la pasta lievitata con le amarene facendo un po' di pressione su di ognuna affinchè affondino leggermente nella pasta.
Irrorate la superficie della pasta con un po’ dello sciroppo delle amarena.
Spolverate la superficie con lo zucchero restante ed infornate con modalità statica per circa 20-25’.
Prima di servire lasciate riposare per almeno 20'.
Vi lascio e scappo dal rivenditore degli infissi a scegliere il portoncino della casa nuova. Pian piano prende forma e diventa sempre più bella. Non vedo l'ora sia finita e soprattutto non vedo l'ora di poter cucinare nella mia nuova cucina con la mega l'isola!.

A presto.